SQLServerITA

SQL Server e non solo

  • agosto: 2011
    L M M G V S D
    « Lug   Set »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  
  • Blog Stats

    • 16,179 hits
  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 6 follower

SQL Server 2008: log dei job sull’event viewer

Posted by belthazor78 su 24 agosto 2011


Dal cliente dove mi trovo è sorto il problema di dover implementare un sistema per poter controllare lo stato di alcuni job di SQL Server e in caso di errore avvisare il supporto di reperibilità. Inizialmente poteva sembrare una cosa semplice in quanto sappiamo che i job possono essere configurati per inviare delle email in caso di successo e/o fallimento del job.

Tuttavia i server che gestisco del cliente non sono stati abilitati all’invio delle email; considerando anche che c’è già un software di monitoraggio installato (HP OVO) la questione si faceva più interessante: OVO, infatti, può leggere o tramite TRAP o andando a leggere nell’application log del sistema operativo.

La seconda soluzione è sembrata la più semplice.

Ma i job di SQL Server possono scrivere lo stato sull’application log?

Si. Vediamo come.

E’ sufficiente aprire la schermata delle proprietà del job di cui vogliamo controllare lo stato e spostarsi sull’impostazione Notifications. Si possono notare sulla destra della schermata tutte le tipologie di logging di cui è provvisto un job di SQL Server.

Tra tutte queste opzioni c’è quella che fa al caso nostro: Write to the Windows Application event log su cui possono essere salvati i vari stati di un job.

Una volta implementata questa opzione e avviato il job per una prova ecco che nell’Application log del sistema operativo comparirà lo stato del job.

Fatta questa piccola modifica qualsiasi prodotto che può leggere l’application log sarà in grado di sapere se un determinato job di SQL Server è fallito o meno. Inutile ricordavi che per job che vengono eseguiti molto spesso (magari anche ogni minuto) bisogna fare uno studio più approfondito per capire se e quanto l’application log viene riempito e se può essere un problema.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: